AziendaContattiITEN

Domotica & smart home

PICnet è il sistema per applicazioni di Home and Building Automation progettato, sviluppato e prodotto da Sinthesi, 100% Made in Italy.

Il sistema PICnet è uno dei sistemi BUS per applicazioni di Building Automation con le prestazioni più evolute disponibile sul mercato attuale a livello globale.

PICnet consente di centralizzare sotto un unico sistema qualsiasi tipo di utenza: illuminazione, impianti tecnologici, termoregolazione, risparmio energetico, controllo accessi, automazione serramenti, impianti di chiamata, ecc.

Scopri di più
Tutti i marchi indicati sono marchi registrati dei rispettivi proprietari

Integrazione multiprotocollo

I sistemi PICnet integrano un gran numero di protocolli o dispositivi di terze parti, sono totalmente aperti e parlano nativamente MODBUS, sia su comunicazione seriale che su rete Ethernet IP, essendo quindi integrabili da qualsiasi software di supervisione o sistemi di terze parti.

In quanto società monoprodotto, da oltre 25 anni Sinthesi garantisce la totale retrocompatibilità dei nuovi prodotti con i prodotti esistenti e assicura la reperibilità di parti di ricambio.

Tutti i software di programmazione dei sistemi PICnet sono inoltre gratuiti e liberamente scaricabili dall’area download del nostro sito.

L'unicità del nostro sistema picnet

La struttura

Ogni sistema PICnet è composto da una unità centrale chiamata MASTER, che è la CPU del sistema con prestazioni di calcolo di un PLC di fascia professionale, e da una serie di unità o moduli periferici, collegati tra di loro da un cavo BUS a 4 fili.

Ogni centrale MASTER può comandare fino a 250 unità periferiche, tra cui altre unità centrali MASTER nel caso di impianti a più livelli. Per questo motivo le dimensioni di un sistema PICnet sono di fatto illimitate.

+
+
+
+
+
+
+
+
+

L'unità master

Display e Tasti di selezione

L’unità MASTER è dotata di 4 tasti di selezione e di un display per la visualizzazione di messaggi e allarmi utente (anche a campi variabili), semplifica l’installazione e la gestione dell’impianto. Attraverso il display e i 4 tasti di selezione è possibile impostare fino a 128 programmatori orari (luci esterne, riscaldamento, ecc) e 128 parametri (temperature, temporizzazioni, ecc) liberamente definibili direttamente dall’unità Master. Tramite l’unita MASTER è inoltre possibile e ettuare tutte le operazioni di indirizzamento dei moduli e di messa in servizio, senza necessità di alcun PC o altri dispositivi sull’impianto.

Porta micro sd

L’unità MASTER è dotata di una porta per microSD, che può essere utilizzata con 2 differenti finalità:
Caricamento del programma impianto. Inserendo semplicemente la microSD contenente il programma aggiornato, l’unità MASTER si riprogramma automaticamente; questo permette di poter inviare il programma utente, o una modifica dello stesso, direttamente al Cliente che dovrà solo inserire la microSD nel MASTER, operazione che può essere e effettuata anche da personale non specializzato.
Registrazione parametri e dati in modalità DATA LOGGER. Con microSD inserita, il sistema può diventare un data logger, su cui vengono registrati in formato testo o .csv e secondo intervalli definiti dall’utente, parametri e dati come consumi, temperature, allarmi, ecc.

Porta di comunicazione seriale

L’unità Master è dotata di una porta di comunicazione seriale RS232 o RS485.

Sistema operativo realtime

L’unità Master è provvista di un sistema operativo realtime per la gestione di più tasks contemporanei.

Collegamento cavo bus

L’unità Master, come tutti i dispositivi Sinthesi PICnet, comunica con l’impianto tramite il cavo bus PICnet a 4 fili.

Porta di rete integrata

L’unità Master è dotata di porta di rete Ethernet IP integrata.

Inoltre, l’unità MASTER parla nativamente secondo lo standard MODBUS RTU sia su porta seriale che su rete Ethernet IP quindi i sistemi PICnet sono totalmente aperti ed interfacciabili con qualsiasi software di supervisione di terze parti. Non è mai necessario utilizzare esclusivamente i software Sinthesi per la supervisione degli impianti.

Programma sorgente

L’unità MASTER contiene sempre il programma sorgente che quindi non può essere smarrito. Non si corre mai il rischio di non disporre del programma originale e di essere costretti a riprogrammare l’intero impianto anche per semplice modifica di alcuni parametri o sostituzione di un solo componente danneggiato

Web server

L’unità MASTER è dotata di un web server integrato su cui è possibile caricare direttamente le pagine grafiche HTML per la supervisione da remoto dell’impianto, senza necessità di alcun software di supervisione aggiuntivo o dispositivi esterni, permettendo di avere una supervisione web based anche nel caso di piccoli impianti.

Porta Micro USB

L’unità master è dotata di porta micro USB per il collegamento locale con un pc.

Le caratteristiche del sistema sinthesi picnet

Il sistema Sinthesi PICnet è universalmente riconosciuto come un sistema ad alte performance, robusto e flessibile, in questa sezione vengono mostrate le caratteristiche tecniche che permettono al sistema di avere queste caratteristiche.

Performance
Robustezza
Flessibilità

Performance del sistema PICnet

Le alte performance dei sistemi Sinthesi PICnet sono dovute a due tipologie di fattori, le performance e il funzionamento dei singoli dispositivi e le specifiche di struttura e funzionamento del protocollo Sinthesi PICnet.

Velocità di comunicazione del bus PICnet

L’unità Master comunica con i moduli periferici sul bus PICnet alla velocità massima di 62500b/s. Questo rende PICnet uno dei sistemi bus con le più alte velocità di comunicazione presenti sul mercato. Il sistema PICnet è un sistema deterministico e il tempo di risposta è costante e indipendente dalle condizioni di funzionamento.

Traffico dati snello

  1. Il sistema PICnet è un sistema cosiddetto a logica mista. Questo significa che l’unità Master possiede la logica di tutto il sistema di cui ne controlla il completo funzionamento e la gestione di attuazioni e scenari anche molto complessi (come in sistemi a logica centralizzata); tuttavia i moduli PICnet periferici possiedono una propria logica di funzionamento locale, a seconda della differente tipologia di modulo, che consente la gestione autonoma dell’automazione delle utenze gestite dal modulo stesso (come in sistemi a logica distribuita). Questo permette di alleggerire molto il traffico di dati passante sul bus PICnet.
  1. Il sistema PICnet è un sistema cosiddetto a logica mista. Questo significa che l’unità Master possiede la logica di tutto il sistema di cui ne controlla il completo funzionamento e la gestione di attuazioni e scenari anche molto complessi (come in sistemi a logica centralizzata); tuttavia i moduli PICnet periferici possiedono una propria logica di funzionamento locale, a seconda della differente tipologia di modulo, che consente la gestione autonoma dell’automazione delle utenze gestite dal modulo stesso (come in sistemi a logica distribuita). Questo permette di alleggerire molto il traffico di dati passante sul bus PICnet.
  2. Il protocollo PICnet è un protocollo di comunicazione differenziale. Questo significa che l’unità Master, dopo il primo ciclo di programma, chiede ai moduli periferici di comunicare solo eventuali variazioni rispetto all’ultimo stato rilevato. Questo permette di alleggerire ulteriormente il traffico dati passante sul bus PICnet, perché in caso di non sollecitazione, i moduli periferici non hanno necessità di comunicare con l’unità centrale Master.
  1. Il protocollo PICnet è un protocollo di comunicazione differenziale. Questo significa che l’unità Master, dopo il primo ciclo di programma, chiede ai moduli periferici di comunicare solo eventuali variazioni rispetto all’ultimo stato rilevato. Questo permette di alleggerire ulteriormente il traffico dati passante sul bus PICnet, perché in caso di non sollecitazione, i moduli periferici non hanno necessità di comunicare con l’unità centrale Master.

Performance dei moduli PICnet

Il modulo Master ha prestazioni di calcolo di un PLC di fascia professionale e anche i moduli PICnet periferici utilizzano microprocessori di ultima generazione, permettendo elevatissime capacità di calcolo e tempi di risposta immediati

Robustezza

Cavo bus PICnet

Il cavo bus PICnet è un cavo bus a 4 fili, 2 fili dedicati all’alimentazione a 24VDC (+24V e GND) e 2 li dedicati alla comunicazione (A e B). Il cavo bus PICnet non richiede alcuna schermatura ed è immune ai disturbi e può essere liberamente posato insieme a cavi di energia senza limitazioni.

É consigliato l’utilizzo di un cavo NON schermato per non aumentare la capacità parassita del cavo e poter comunicare alla massima velocità di 62500bit/s anche su distanze indefinitamente ampie.

In un impianto PICnet non è mai richiesta (anzi è sconsigliata) la protezione da sovratensioni perché eventuali sovratensioni di origine atmosferica entranti dalla linea di alimentazione non possono raggiungere la linea bus.

Comunicazione in condizioni di default

Anche in caso di mancanza di comunicazione tra i moduli periferici e l’unità Master, viene mantenuta una funzionalità base dell’impianto che perde solo le funzioni più evolute ma non interrompe il suo funzionamento.

Flessibilità

Topologia dell'impianto

In un sistema PICnet il cablaggio è completamente libero: configurazioni in entra-esci, radiali a stella, ad anello o combinazioni delle tre topologie sono ammesse senza limitazioni. Da qualsiasi punto si può partire con una nuova tratta senza alcuna limitazione. Non è richiesta alcuna terminazione di tratta.

Numero e distribuzione dei moduli

Nei sistemi PICnet non c’è alcun limite circa il numero di moduli presenti su una certa tratta di impianto, non esistono aree, linee o segmenti, i moduli possono essere posati liberamente sull’impianto senza alcun accorgimento circa la struttura del sistema.

I sistemi PICnet non hanno alcun limite di dimensioni e numero totali di dispositivi.

Alimentazione

L’alimentazione di un sistema PICnet è ottenuta mediante comuni alimentatori 24VDC economici e di facile reperibilità. Nei sistemi PICnet più alimentatori possono essere collegati direttamente in parallelo per ottenere un funzionamento di back-up facilmente e a basso costo.

Gli alimentatori possono essere collocati liberamente sull’impianto curando solo il valore dell’assorbimento totale del sistema.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci senza impegno per richiedere informazioni sui nostri prodotti
Contattaci
crossmenu